Come inviare eventi personalizzati dal Clickfunnels in Active Campaign con il Tag Manager

Come inviare eventi personalizzati dalla Clickfunnels in Active Campaign con il Tag Manager.

Per una strategia di marketing completa, a volte il marketer ha bisogno di tracciare, misurare e capire il comportamento di un contatto della sua lista, nel più profondo dettaglio possibile.

Non solo visualizzazione di pagina, ma anche le interazioni con i video, lo scroll sulle landing page o i click su diversi elementi etc.

Tutte queste azioni, che si chiamano custom events nel mondo del marketing online –  ossia eventi personalizzati – possono essere segnali molti forti quali se intercettati, possono permettere al marketer di agire di conseguenza e spianare la strada verso la conversione per quel particolare contatto!

Per chi usa Clickfunnels e Active Campaigne, ciò è preso che impossibile senza l’aiuto di un developer.

Ho cercato dei modi per inviare dei custom events, come la percentuale di un video visto o lo scroll di una landing page dal Clickfunnels in Active Campaign.

Ma lo devo riconoscere: c’ho messo un po’ per riuscire a escogitare un metodo valido!

Non è facile per niente!

Perché?

Su Clickfunnels non si trova niente!

Nessuna informazione, api integration o spiegazione, codici da usare, etc.

Hanno un’api library per Clickfunnels, ma è quasi inutile per questo proposito!

D’altra parte, Active Campaign non la fa facile; l’event tracking è server side, cioè avviene dietro le cortine a livello di server e non nel browser.

Perciò inviare li eventi personalizzati in Active Campaign è davvero una cosa molto dura. 

Ma qua ho beneficiato dell’aiuto preziosissimo di Julian, dalla Measure School!

Lui ha creato un tag custom javascript che facendo uso di un proxy in Google apps, riesce a inviare e scrivere gli eventi in Active Campaign!

Lo devo dire: fighissimo!

L’unica cosa di quale devi tenere conto è che hai bisogno di un account plus Acttive Campaign.

Non funziona con un account lite.

Sul loro sito c’è scritto che funziona, ma quando ho provato io ritornava: “user Id must be provided”, il che significa che Active Campaign non riceve i custom events nella versione lite.

Ma funziona benissimo nella versione pro!

Di seguito gli step per realizzare ciò:

Qua lo script di Julian:

https://script.google.com/d/1BtmeicnewA0Hsb0wI-8aukuz4AGS8KlqlxXI3FcwYmKRKfRj10zCKmr1/edit?usp=sharing

(Qua c’è il video dove lui spiega come usare lo script: https://youtu.be/bNkjmoZYCIU).

Quello che devi fare, è andare su script.google.com, creare una nuova app e incollare il codice di Julian.

Attento a modificare l’event key e l’account ID che trovi una volta attivato l’event tracking nel tuo account Active Campaign.

Se guardi il video di Julian lui spiega tutto per bene.

Come lui spiega, in Active Campaign devi cerare gli eventi in anticipo; non puoi mandare eventi personalizzati se non ci sono già in Active Campaign.

Per esempio, per tracciare la visualizzazione di un video fino a 25%, 50%, 75% e 100%, devi creare un evento con il nome del video – cosi poi sai di quale video si tratta.

Per esempio, lo puoi chiamare, “video-landing presentazione “. 

Questi saranno poi i tuoi tag con quali potrai automatizzare le campagne di email.

Capisci quanto è potente questa cosa!

Se un contatto vede il tuo video di presentazione solo per il 50% per esempio, gli puoi inviare una email dove gli dici di sapere che ha visto il video solo a meta e che ha mancato quello che era più importante della tua presentazione, invitandolo a ritornare a guardare tutto il video.

Se invece lo vede tutto, lo sia già che quello è un contatto  molto caldo e gli puoi mandare un email dove lo spingi a fare l’acquisto.

Lo stesso con lo scroll page.

Che cosa hai bisogno in Clickfunnels?

Hai bisogno di un tag che invia un link request in Google app che hai creato con il codice di Julian.

Ancora, devi seguire il suo video per capire bene come fare tutto questo.

Il tag sarà image tag e sarà composto all’inizio dal link all’app, alla quale verrà aggiunto una query con tre parametri: l’email, il nome dell’evento e il valore dell’evento!

Active Campaign ha bisogno di sapere a chi deve assegnare l’evento e lo fa con l’email che le viene inviato, il nome dell’evento e il suo valore.

Adesso, il nome dell’evento è fisso e l’hai creato quando l’hai aggiunto ai custom events in Active Campaign.

Il suo valore viene generato dinamicamente da Tag Manager attraverso il trigger e sarà una variabile del tipo: {{Video Percent}}

Per la percentuale di quanto un video è stato visto e come viene generata la variabile ci sono dei tag già integrati come Youtube tag.

Leggi quest’articolo per capire come si tracciano i video interaction in Tag Manager:

https://www.analyticsmania.com/post/google-tag-manager-video-tracking/

E viva! Questa è la parte facile.

Quello che per me è stato più difficile, è stato catturare l’email dell’utente in prima fase, quando questo s’iscrive alla nostra email list, salvarlo in un cookie per poi riutilizzarlo al moneto opportuno quando si invia il custom event in Active Campaign.

Qua è quello che ho fatto:

Prima cosa devi creare un attivatore del tipo form submit (invio modulo), e attivare tutte le variabili form submit.

Cosi quando qualcuno s’iscrive alla tua mail list un cookie viene creato con la sua email e salvato nel browser. 

Seconda cosa devi creare un custom variable, cioè una variabile javascript personalizzata che va a prendere l’email dal campo dell’input al momento del form submit.

Qua il codice.

Chiami la variabile emailInput, per esempio:

/*function() {

let field;

  return field = document.querySelector(#cf_ontact_email).value;

 

}*/

Terza cosa devi salvare questa variabile in un cookie per averla là per un futuro uso. Qua il codice:

 /*var cookieName = “EmailUser”; // il nome del cookie

var cookieValue = “{{emailInput}}”; // il valore del cookie 

var expirationDays = “365”// quando scade in giorni

var expirationMilliseconds = expirationDays* 24*60*60*1000; // Converti la scadenza in miliseconde 

var d = new Date();

 d.setTime(d.getTime() + expirationMilliseconds); // Imposta la scadeenza (current time + one day)

var cookieExpireDate = d.toUTCString(); // Converti le milliseconde in UTC time string

document.cookie = cookieName+”=”+cookieValue+”; expires=”+cookieExpireDate+”; path=/; domain=.” + location.hostname.replace(/^www\./i, “”); // Imposta i cookie per tutti i sottodomini*/

Quarta cosa, ritrovare l’email nel cookie e importarlo nel campo variabili per poi usarlo nel link che invia il custom event alla Google app poi in Active Campaign!

Mi rendo conto che non è per niente facile, che tutto questo modello non è alla portata di tutti.

Perciò, se non ti riesce e vuoi che lo faccia io per te, mi puoi contattare al: adrian@funnelzone.clu